Grazie

Non sappiamo quante parole dovremmo pronunciare per descrivere le sensazioni provate nei giorni 12.13.14 ottobre scorsi in occasione del FIA HILL CLIMB MASTERS.

Una però serve a sintetizzarle tutte: GRAZIE.

Grazie a tutti coloro che, dal 1966 e per 53 anni consecutivi, hanno contribuito in vari modi con capacità, passione ed entusiasmo, a consentire, anno dopo anno, lo svolgimento del TROFEO LUIGI FAGIOLI ed è stato proprio il prestigio del Trofeo Fagioli a convincere la FIA a proporre Gubbio quale sede per lo svolgimento della terza edizione del Masters.

Grazie alla FIA, Federazione Internazionale dell’Automobile, per averci dato l’opportunità di organizzare un evento di tale rilevanza.

Grazie al Comune di Gubbio: sin dal 27 aprile 2018, quando i rappresentanti FIA Vincent Caro e David Moretto hanno effettuato il primo sopralluogo per valutare le condizioni per lo svolgimento dell'evento, il Sindaco e gli Assessori allo Sport ed al Turismo hanno compreso la portata dell'evento quale unico e irripetibile per Gubbio, ed hanno fattivamente collaborato attraverso le strutture dirigenziali e tecniche, per l'ottimale riuscita dello stesso.

Grazie ad ACI SPORT che, attraverso le sue strutture apicali gestionali e dirigenziali, ha contribuito a mettere il nostro Comitato nelle condizioni di poter accettare la proposta della FIA di far svolgere il Masters in ITALIA.

Grazie alla Provincia di Perugia ed alla Regione Umbria che hanno consentito di presentare un percorso di gara adeguato all'evento il che, coniugato alla spettacolarità della logistica paddock e delle cerimonie di presentazione e premiazione, ha rappresentato un biglietto da visita eccezionale.

Grazie al Gal, Gruppo Azione Locale Alta Umbria, per l'importante collaborazione.

Grazie a tutti quelli, volontari e non, che hanno prestato servizio nei tre giorni di svolgimento della manifestazione rimanendo coinvolti dal fascino dell’evento.

Un grazie particolare al gruppo di eugubine ed eugubini che hanno coordinato lo svolgimento della cerimonia di presentazione delle 21 squadre nazionali provenienti da tutta Europa in Piazza Grande. Lo scenario unico ha letteralmente entusiasmato piloti, partecipanti e pubblico la sera del 13 ottobre. Un sincero grazie anche al Gruppo Sbandieratori ed ai Balestrieri per la loro importante partecipazione e per le loro esibizioni, entusiasmante sorpresa per tutti i partecipanti che, a differenza degli Eugubini, non hanno la fortuna di assistervi di frequente.

Grazie agli studenti dell’Istituto Istruzione Superiore “Cassata Gattapone” di Gubbio, a quelli del “Polo Liceale Mazzatinti” di Gubbio e del I.S.I.S.S. “R. Casimiri” di Gualdo Tadino, ed a tutti gli insegnati coinvolti. Con la loro preparazione (fondamentale ad evitare la babele di lingue!) hanno coordinato le attività svolte negli info point e presso le verifiche tecniche e lungo il percorso di gara.

Grazie a tutte le aziende locali e nazionali del settore che, comprendendo la portata internazionale dell’evento e l’indubbio ritorno economico per gli operatori del settore turistico e ricettivo, hanno contribuito economicamente alla parziale copertura del budget necessario.

Grazie agli spettatori che, numerosi e corretti e dotati di un senso civico che ci piace sottolineare, sono stati presenti a migliaia lungo il percorso di gara, nel paddock e per le vie di Gubbio.

Grazie ai 170 piloti e ai capitani dei vari team nazionali, provenienti da tutta Europa, che hanno partecipato alla gara, con vetture prestigiose e spettacolari che, tutte insieme, nessuno aveva mai visto in un singolo weekend.

Grazie ai componenti del nostro comitato: pur sapendo che l'evento si sarebbe svolto a meno di due mesi dalla 53 ma edizione del Trofeo Luigi Fagioli, tutti si sono impegnati per quattro mesi continuativi, senza pause. Tutti avevamo compreso che ne sarebbe valsa la pena.

E COSÌ È STATO.

Usciamo da questi giorni con la consapevolezza di essere riusciti a portare a Gubbio un evento storico per la nostra città, e speriamo che anche i meno sensibili alle nostre istanze lo abbiano compreso e chissà, magari, ci aiutino in futuro.

Noi Eugubini siamo particolari, ma noi del Comitato Organizzatore siamo orgogliosi di esserlo.

Grazie.
Comitato Eugubino Corse Automobilistiche.

Pin It